L'importanza del tagliando auto

L’importanza del tagliando auto

Una costante manutenzione garantisce bassi consumi e alti livelli di affidabilità; per risparmiare su questa voce di spesa, le offerte tagliando auto che i costruttori propongono periodicamente sono senza ombra di dubbio una buona opportunità.

Soprattutto se le percorrenze annuali sono elevate, rispettare gli intervalli chilometrici previsti dalla casa costruttrice può fare la differenza tra un’auto sempre in perfetta efficienza, e una potenziale fucina di problemi.

Le auto moderne sono estremamente complesse, sia per quanto riguarda la parte meccanica, che per la sofisticata rete di sensori e centraline elettroniche a bordo. Come in un organismo vivente, tutti gli organi sono interconnessi, e dal corretto funzionamento di una parte dipende la salute dell’intero sistema.

Un banale intasamento della valvola EGR ad esempio, può generare errori nella lettura dei dati funzionali da parte della centralina. Le conseguenze possono essere diverse: l’auto potrebbe perdere potenza, o presentare un anomalo quanto importante aumento dei consumi di carburante, fino ad arrivare al blocco totale del motore.

In ogni caso si renderà necessario un intervento in officina per diagnosticare e successivamente risolvere il malfunzionamento. Il tutto, perché magari non abbiamo lasciato che l’auto eseguisse correttamente il normale ciclo di rigenerazione. Si tratta di una procedura che il mezzo svolge in autonomia e a intervalli ben precisi, se non viene incautamente interrotta dal conducente, cosa che purtroppo si registra di frequente.

La rigenerazione della valvola EGR avviene anche in occasione del tagliando, con i meccanici che si preoccuperanno anche di smontare e pulire accuratamente la componente. Ripetere l’operazione con la necessaria periodicità quindi aiuta l’auto a mantenere sempre sotto controllo le emissioni di ossido d’azoto, e contribuisce significativamente nel prevenire eventuali noie meccaniche.

Costanza e dedizione

Quello appena riportato è solo un esempio, ma facilmente riscontrabile nella guida di tutti i giorni, di come una corretta manutenzione sia importante per mantenere l’auto in perfetta efficienza. E una manutenzione periodica, per potersi definire corretta, deve poter rispondere a parametri di qualità e tempestività negli interventi.

Per tempestività si intende in buona sostanza il rispetto degli intervalli chilometrici tra un tagliando e l’altro, previsti dal costruttore. Chi ha progettato l’auto sa in che misura, nel tempo, l’usura possa incidere sul corretto funzionamento dell’auto. Prevenire insomma, è meglio che curare.

Per qualità si intende in senso stretto la bontà dell’intervento. Perché si realizzi questa condizione, è essenziale garantire all’auto una manodopera altamente specializzata e professionale, oltre che ricambi di assoluta qualità.

Sul fronte manodopera, possiamo rivolgerci al meccanico di fiducia, se siamo certi della sua professionalità e onestà, oppure rivolgerci a un Service di assistenza ufficiale. In questo caso andremo sul sicuro, perché i meccanici che lavorano sotto l’egida del costruttore conoscono alla perfezione le auto di quel marchio, e sono tenuti a un costante aggiornamento che permette loro, tra le altre cose, di applicare la garanzia ufficiale della casa costruttrice anche sulla manodopera.

Per quanto concerne il materiale di consumo, scegliere esclusivamente ricambi originali è senza ombra di dubbio la scelta migliore, sempre rimanendo nell’ottica di voler preservare l’auto in condizioni di perfetta efficienza il più a lungo possibile.

Il discorso vale a maggior ragione per tutti quegli interventi su organi dai quali dipende la sicurezza del veicolo: freni, componenti dell’assetto, centralina ABS e servosterzo andrebbero, tra gli altri, sostituiti esclusivamente con materiale originale identico a quello di primo impianto.